you are what you eat

Cinque tips per le tavole estive

Nutrirsi con equilibrio

1. arancione per la pelle!

Carote, albicocche, melone…..via libera all’arancione!
Il colore arancione di alcuni alimenti è dovuto alla presenza di beta carotene: si tratta di un carotenoide, antiossidante naturale e precursore della vitamina A. Questa vitamina è essenziale per la protezione della pelle. Il beta carotene infatti stimola la produzione di melanina, utile ed indispensabile per avere un’abbronzatura uniforme e duratura e per proteggere la pelle dagli effetti negativi dei raggi solari. Inserite qualcosa di arancione tutti i giorni sulle vostre tavole!!

2. frutta a merenda!

La frutta è la scelta migliore che si possa fare per la merenda di grandi e piccini nei caldi pomeriggi estivi. Anguria e melone in primis, da mangiare così come sono o da cui ricavare succhi dissetanti! Altra idea sono i frullati di frutta fresca, preparati solo con frutta e acqua (o latte vegetale non zuccherato) oppure le macedonie servite con un cucchiaio i yogurt intero biologico o greco naturale. La frutta disseta, nutre e ci dona fibra importante per la salute intestinale.

3. bere, bere!

Con il caldo e l’aumento di temperatura è opportuno bere a sufficienza. E l’unica bevanda che disseta veramente è l’acqua! Per renderla più “golosa” possiamo creare delle acqua aromatizzate. Prepararle è semplicissimo: bisogna scegliere frutta (i frutti di bosco, ananas, melone e anguria), erbe aromatiche e spezie (menta, basilico, rosmarino, chiodi di garofano, zenzero fresco) e metterla in una brocca di vetro; quindi schiacciare un po’ la frutta per fare uscire parte dei succhi, aggiungere l’acqua e lasciare in infusione in frigorifero un paio d’ore. Un’altra idea per fare delle acque aromatizzate last-minute è preparare dei cubetti di ghiaccio con erbe aromatiche e frutta, da far sciogliere in un bicchiere d’acqua!
A proposito di acqua: attenzione a bere l’acqua gelida appena tolta dal frigorifero in un solo sorso, magari appena rientrati in casa sudati dopo una giornata di lavoro o un allenamento. Questo può infatti causare un blocco della digestione.

4. pesce più spesso!

Cercate di aumentarne il consumo nella stagione estiva, sia a casa che al ristorante e tanto più se scegliete una località di mare o di lago!! Se lo comprate state attenti che sia freschissimo, e cucinatelo in giornata o il giorno successivo perché con le alte temperature fa presto ad andare a male. Ottimi in questa stagione anche piovra o calamari: ottimi in insalata, insieme a tante verdure ed eventualmente patate.

5. insalatone di cereali

Piatti estivi unici, che si possono preparare in abbondanza, perché sono perfetti sia da portare al lavoro, che in spiaggia! Le insalatone di cereali con tante verdure e anche ingredienti proteici!! Meglio evitare condiriso o condipasta che si trovano al supermercato: ricchi di sale e conservanti. Vanno scelti invece i giusti ingredienti, buoni e freschi: tanta verdura di stagione, piselli, legumi, salmone a pezzetti, pollo grigliato a dadini, gamberetti, polipo, uova sode, formaggio in scaglie, feta, primosale. Il consiglio per non esagerare: non combinate più di due ingredienti proteici, per non appesantire la digestione e mantenere l’equilibrio del piatto.

Francesca Oggionni
Dietista libero professionista
“Credo fermamente che un'alimentazione equilibrata
sia essenziale per ritrovare il nostro benessere.”
Mi sono Laureata in Dietistica presso l’Università degli Studi di Milano, Facoltà di Medicina e Chirurgia, con voto finale 110/110 e lode. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Alimentazione e Nutrizione Umana presso l’Università degli Studi di Milano, Facoltà di Medicina e Chirurgia, con voto finale 110/110 e lode.

Attualmente pratico l’attività di libera professione a Rivolta d’Adda (CR) e in altre strutture dove svolgo visite dietetiche ambulatoriali; frequento l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, collaborando con la dietista dott.ssa Manuela Pastore.