L'acqua alcalina

bollo_ph8
bollo_ph8

Ogni acqua possiede una serie di caratteristiche e qualità che la distinguono dalle altre: basta leggere l’etichetta di una bottiglia per rendersi conto dell’importanza dei valori e dei singoli parametri, come ad esempio il pH.

L’importanza di riconoscere un’acqua alcalina
Le acque minerali hanno tutte il proprio pH che le differenzia l’una dall’altra! E tra le tante acque italiane che si trovano sul mercato, ce ne sono pochissime che presentano un valore marcatamente alcalino.
Pensaci, l’acqua è l’alimento di cui il nostro corpo ha maggior bisogno e riveste un ruolo essenziale per la salute. Non è un caso quindi che durante tutto l’arco della propria vita l’uomo beva una quantità di acqua pari a circa seicento volte il suo peso corporeo, tuttavia non sempre pone la giusta attenzione alla qualità dell’acqua assunta.
È noto come le acque non siano tutte uguali, in particolare quelle minerali; esse differiscono soprattutto per il contenuto e il tipo di sali disciolti. Il residuo fisso è il parametro più noto ai consumatori, ma in etichetta sono riportati numerosi altri dati che rivestono un ruolo importante ai fini degli effetti biologici, come ad esempio il pH.
La parola al dottor Zanasi
Presidente Nazionale dell’Associazione “Risorsa Acqua”, Membro effettivo della “International Water Academy” di Oslo e Direttore del Museo Nazionale delle Acque Minerali. Tra le sue pubblicazioni: “Acque minerali in bottiglia per conoscerle meglio”, “Uso ragionato delle acque minerali” e “Guida alle acque minerali italiane in bottiglia”.
M-firma
vedi anche
Ogni acqua ha il suo pH
pulsante-correlati
Le nostre acque
pulsante-correlati