it | en

CORIPET

Coripet è un consorzio volontario, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente.

Coripet è un consorzio volontario, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente, tra produttori, converter e riciclatori di bottiglie in PET.

Il Gruppo Maniva è socio fondatore del Consorzio Coripet in quanto la tutela dell’ambiente è uno dei valori fondanti che guidano ogni scelta del Gruppo che si impegna per l’attuazione e la promozione di un’economia circolare per cui più si ricicla, meno plastica si produce in una costante ricerca di soluzioni produttive sostenibili.

La sfida di Coripet è raccogliere e riciclare le bottiglie in PET immesse sul mercato dalle aziende produttrici consorziate.

Leggero e resistente agli urti, naturalmente trasparente e incolore, il PET (Polietilentereftalato) è la materia plastica utilizzata nell’industria alimentare per imbottigliare acqua, olio, latte, succhi e altre bevande.

La bottiglia in PET è stata scelta come imballaggio alimentare, perché fornisce un’ottima barriera, preserva le caratteristiche del liquido contenuto, è igienica e sicura.

A differenza di imballaggi realizzati attraverso l’unione di più plastiche o altri materiali, la bottiglia in PET rappresenta una scelta ecologica: realizzata unicamente in plastica PET è facilmente riciclabile, attraverso un procedimento meccanico.

La Mission di Coripet consiste nel gestire direttamente il fine vita delle bottiglie e dei boccioni in PET immessi sul mercato dai propri associati, facendoli rientrare in un modello di economia circolare.

Gli obiettivi del consorzio Coripet sono:

  • incrementare i livelli di raccolta e di riciclo delle bottiglie in PET, avvicinando in modo innovativo il mondo della produzione, dei consumi e del riciclo;
  • creare la filiera italiana del “bottle to bottle” producendo rPET idoneo al diretto contatto alimentare;
  • fornire ai propri associati tutte le conoscenze e gli strumenti per allinearsi in modo corretto alla recente normativa europea sull’uso delle plastiche.
Febbraio 14, 2022

Scopri di più sul mondo stay green