Iniziare gennaio con il piede giusto:
scopri le 6 regole per seminare
le basi del cambiamento!

Gennaio è il mese dei buoni propositi. Quelli per l’anno nuovo, sono tanti e tutti potenzialmente raggiungibili. Se il desiderio di cambiare allora c’è, cos’è che allontana le persone dal raggiungimento dei propri obiettivi?

Le cause principali sono la pigrizia mentale, la mancanza di un percorso costruito ad hoc sulla persona e la fretta di ottenere risultati. La mente infatti, è svogliata per definizione e cambiare abitudini è così difficile proprio perché la vocina interiore che ci parla, tende a voler mantenere immutate le proprie abitudini, buone o cattive che siano. Inoltre spesso nonostante si riesca a vincere la pigrizia iniziale, la scelta di percorsi alimentari troppo ristrettivi o un piano di allenamento non adatto al proprio corpo, portano ad una frustrazione eccessiva, che spinge le persone all’abbandono dell’attività fisica e/o dello stile alimentare. Infine, la terza causa è da ricercare nella fretta con cui si tende a voler vedere i risultati. Magari per mesi, forse anni, si è trascurato il proprio corpo e ora l’aspettativa è che esso reagisca in due settimane a qualche piccolo stimolo positivo. Il percorso è molto lungo e non esistono pillole magiche: bisogna essere pazienti!

Sia che l’obiettivo sia di tipo estetico o che sia basato sulla ricerca di un benessere psicofisico, solo un percorso fondato sull’alimentazione sana affiancata all’allenamento consapevole, possono portarti ai risultati che speri.

Scopri le 6 semplici regole per seminare le basi del cambiamento:

1- Decidi quali sono i tuoi obiettivi
È bene fissare dei punti chiave, sui quali lavorare, per riuscire a vivere gennaio e i suoi impegni in modo sereno e affinché mese dopo mese, passo dopo passo, i risultati arrivino. Prima di tutto chiedetevi quale è il vostro obiettivo a lungo termine ( agosto 2018), dopodiché trovate due obiettivi a medio termine da inserire nella vostra agenda. Siate realisti, non prefiggetevi qualcosa di impossibile, altrimenti la frustrazione sarà certa. Ora che avete scritto sulla vostra agenda gli obiettivi, siete pronti a iniziare il vostro personale cambiamento.

2- Allenamento costante, consapevole e graduale
Fare attività fisica è fondamentale. Non solo per ottenere obiettivi estetici quali dimagrimento, aumento della massa muscolare o tonificazione, ma anche per aumentare il livello di benessere psicofisico. Il mio consiglio è quello di abbinare un’attività cardio, come la corsa o il nuoto, a degli allenamenti muscolari. A seconda di ciò che piace o non piace a una persona sarà possibile costruire la propria routine da seguire. Mi raccomando, non andate a caso, improvvisando, scegliete dei giorni per allenarvi e provate a tenere fede ai giorni prefissati.

3- Esci dalla tua comfort zone

Scendi dal divano, spegni la tv e apri un buon libro, rinuncia ai pasti surgelati e impegnati a cucinare. Esci dalla tua zona di comfort a cui ormai ti sei abituato. Alimenta il tuo benessere psicofisico, mantenendo alti gli stimoli che invii alla tua mente. Quando la pigrizia sta per vincere, ricorda che hai un obiettivo a lungo termine e per ottenerlo bisogna lavorare sodo ogni giorno.

4- Alimentazione varia, equilibrata e consapevole
Se c’è un modo di stare bene è sfruttare gli alimenti e le proprietà contenuti in essi per nutrire mente e corpo. Il conteggio delle calorie non aiuta ed è superfluo. Ciò che è davvero importante è la consapevolezza con cui si scelgono gli alimenti, si cucinano e si abbinano. Il cibo oltre ad essere qualcosa di gustoso e sfizioso, è il nostro carburante. Per allenarsi, ottenere risultati e stare bene è necessario alimentarsi in maniera corretta. Se ti senti stanca e senza energie, prova a limitare il consumo di prodotti contenenti zuccheri aggiunti e materie raffinate e a sostituirli con quelli integrali.

5- Idratazione
Le linee guida parlano chiaro, almeno 2 litri di acqua al giorno. Distribuite il consumo di acqua all’interno di tutta la giornata. Bere le tisane fa bene, ma quelle sono un consumo di liquidi extra. Scegliete un’acqua adatta, con un PH > 7.5 e un residuo fisso moderato.

6- Yoga, benessere fisico e mentale
Se già vi allenate in maniera costante con il fine di ottenere risultati estetici, provate a dedicare del tempo anche alla vostra mente. Respirazione, allungamento muscolare, miglioramento delle articolazioni e dell’equilibrio. Per chi ha una vita stressante, inserire in agenda un’ora di yoga a settimana può portare una svolta nella propria vita.

Siete pronti a iniziare questo 2018, con una nuova carica?

Beatrice Mazza – Personal trainer