green inside

Il carnevale di Bagolino:
una tradizione antica e meravigliosa

Carnevale, Bagolino

Anche quest’anno si avvicina l’ora del Carnevale anche a Bagolino, piccolo paese posto ai piedi del monte Maniva, nel cuore delle Alpi Retiche. Scopriamo dunque la storia e la tradizione del Carnevale bagosso, uno dei più antichi e caratteristici d’Italia, attraverso i “balarì” e i “maschér”, i particolari personaggi mascherati che ogni anno animano le vie del paese con i loro canti e le loro danze.

bagolino tradizione

I Balarì, ovvero “ballerini” nel dialetto locale, sono uomini originari del paese che si esibiscono il lunedì ed il martedì di Carnevale danzando in coppie accompagnati da numerosi strumenti a corde e ad arco. Se doveste trovarvi a Bagolino, sareste in grado di riconoscerli immediatamente grazie ai loro inconfondibili costumi, a cominciare dal cappello in feltro ricoperto da un nastro rosso decorato con ricami e monili d’oro: questi ultimi, che normalmente appartengono alla famiglia dei Balarì da generazioni e generazioni, sono la ragione per la quale le loro esibizioni non si tengono in caso di pioggia, in modo da evitare che i preziosi ornamenti possano rovinarsi o, peggio, andare perduti. Sul viso, i ballerini indossano una maschera nera e avorio priva di espressione, fatta interamente in stoffa e rivestita di cera all’interno. Un’ampia fascia di velluto interamente ricamata, spesso in pizzo, viene indossata a tracolla sulla spalla sinistra, mentre le spalle sono coperte da un grande scialle a frange. Guanti e calze bianche e scarpe lucide nere completano il “kit” del perfetto Balarì.

Carnevale Maschér Bagolino

Come i loro colleghi “danzanti” e come lo stesso nome suggerisce, i Maschér si muovono in gruppi e indossano maschere, spesso a tema pauroso o grottesco; ai piedi indossano zoccoli di legno (gli “sgalbèr”) il cui caratteristico rumore risuona per l’intero paese. Compito di questi strani personaggi è quello di creare scompiglio tra gli abitanti, facendo loro scherzi o spaventandoli; oltre che dalla maschera, il loro anonimato è garantito dalla voce innaturalmente in falsetto e dalla postura volutamente impacciata e claudicante.

Nel 2020 il Carnevale di Bagolino è previsto nei giorni dal 24 al 25 febbraio: un’occasione imperdibile per scoprire un evento speciale che si tramanda da secoli all’interno della nostra meravigliosa comunità!

Marco Meneghetti